Ulevate Group

We Are Networkers!

Cerca
Close this search box.

Lista nomi, le 3 enormi balle che tutti raccontano

C’è un antico oggetto che tutti i Network Marketer adorano. Uno scritto leggendario, risalente ai primi anni del ‘900… Una pergamena che, a detta dei saggi, è in grado di elevarti a livelli che esistono solo nei tuoi sogni più remoti.

Questo famoso scritto è ormai un oggetto di culto tanto potente, che tutti gli aspiranti Networker professionisti ne sono succubi, cercando di farne una propria copia personale e tramandando il concetto a tutti i propri collaboratori.

Di cosa sto parlando? Della famosissima Lista Nomi! Se fai già Network Marketing sicuramente ne hai sentito parlare, se non la conosci eccoti in breve di cosa si tratta.

Cos’è questa Lista Nomi?

La Lista Nomi non è altro che una lista di persone (ma dai?) da contattare per proporre il tuo prodotto o la tua opportunità di Network Marketing.

In pratica ti insegnano a fare una lista di tutte le persone che conosci, che siano i tuoi genitori, l’amico fidato, il migliore amico dell’asilo o il corriere SDA che ti porta i pacchi di Amazon. Per poi contattare tutti e vedere se sono interessati ad entrare nella tua organizzazione.

Il problema qual è? Beh, in realtà di problemi ne vedo più di uno. E più che “problemi”, sono menzogne che ti vengono raccontate tutti i giorni dalle tue Upline.

Balle, bugie e credenze sbagliate che avranno come unica conseguenza il tuo fallimento in questo business.

LE TRE ENORMI BALLE DELLA LISTA NOMI

La Lista Nomi è stata, per ovvi motivi, il primissimo sistema di lavoro per il Network Marketing e la Vendita Diretta, oltre all’infame porta a porta. Dopo anni di utilizzo, il 95% dei Network Marketer utilizza ancora questo sistema.

E guarda caso, il 95% dei Networker fallisce. Coincidenze? Io. Non. Crede.

Se è davvero un metodo così incredibile, perché le percentuali non sono ribaltate? Solo perché non hanno la mentalità giusta? Ma sei serio?!

La mentalità è il punto di partenza di qualsiasi cosa, questo è ovvio. Prometto che ci farò un articolo su questa cosa. Intanto torniamo alla nostra Lista Nomi.

BALLA #1
La Lista Nomi è l’unico metodo che davvero funziona

“Non è un buon inizio…”

Hai una Delorean in garage? Perché se ce l’hai, allora fai pure quello che ti dico: accendila, imposta 1955 come anno (così puoi anche andare a trovare la mamma di Marty McFly) e portala a 88 miglia orarie.

Ecco, sei un Networker nel 1955. Anzi, per dirla in termini adatti all’epoca: sei un venditore porta a porta. Perché questo c’era. C’era la lista nomi e c’era il porta a porta. Non c’era neanche la legge 173 che tutela questa professione.

Non c’era internet, non esisteva WhatsApp e gli unici Social che esistevano si chiamavano “Bar”, oppure “Piazze”. Non c’erano tutti i metodi che ci sono adesso per fare pubblicità.

Al massimo, se avevi a disposizione un budget più alto, potevi fare pubblicità sui vari canali dell’epoca. Capisci già che questa pubblicità non era alla portata di tutti.

L’unico strumento che era davvero alla portata di tutti era la Lista Nomi.

E funzionava anche, all’epoca! Di aziende di Network Marketing non ne esistevano così tante come oggi, di conseguenza non era ancora un “modus operandi” inflazionato. Le persone si fidavano di più.

Adesso? Secondo me nel 2022 sarebbe bene capire una cosa: la lista nomi è vecchia! Non è un metodo aggiornato! O almeno nel modo in cui ti viene spiegato dalle tue Upline.

La cieca fiducia nelle Upline e nella Lista Nomi mi ricorda tanto la frase “abbiamo sempre fatto così, un motivo ci sarà!”

Sì, il motivo è che molti “leader” di oggi non hanno altri metodi da insegnarti, quelli che vedi sui palchi sono lì per venderti il risultato. Devono venderti “il sogno”. E ci sta, assolutamente.

Sogna in grande, alimentalo tutti i giorni e trasformalo in obiettivo, è importantissimo. Ma devi anche avere gli strumenti giusti e, se non hai un minimo di influenza sulle persone, la Lista Nomi non è lo strumento da usare.

BALLA #2
La Lista Nomi è un sistema duplicabile

Qui arriviamo al livello di Matrix. “Se lavori con me ti consegno un sistema chiavi in mano, tu lo applichi step by step e vedrai che avrai successo.” Ti suona familiare? A me sì.

Come se esistesse la chiavetta USB che ti infili nel cervello per scaricarti le abilità che ti servono arrivare dove vuoi. No, non esiste questo tipo di duplicazione (che io chiamo duplicazione passiva).

Esiste però la duplicazione attiva. Quella dove tu, con il sistema che ti consegno io e con i consigli di chi ce l’ha già fatta, lavori attivamente per produrre risultati. E se vuoi lavorare online, devi imparare e lavorare.

Impari e lavori. Impari e lavori. Così si arriva al successo.

Quando un Networker ti parla della Lista Nomi e ti dice che è duplicabile, quello che in realtà intende è quello che dicevamo prima: è alla portata di tutti. Che è molto diverso, attenzione.

Se tu non sei capace di vendere ai tuoi amici e parenti?

Come me, io faccio schifo a vendere i prodotti e l’opportunità ai miei amici e parenti. Sono migliorato, ma non sono comunque capace.

Questo vuol dire che non posso fare Network Marketing? Non penso proprio, e l’unica possibilità che avevo era di staccarmi dalle tradizioni fallimentari dei Networker del passato.

E per me, che sono uno smanettone tecnologico, il passaggio tramite internet e il web marketing mi sembrava obbligato.

BALLA #3
Nella tua prima Lista Nomi c’è il tuo mercato caldo

Tralasciando il fatto che in realtà il mercato caldo è formato dalle persone già interessate al tuo prodotto o alla tua opportunità, e non dalle persone che conosci meglio come intendono sempre i Networker…andiamo al punto.

Da un lato è vero che puoi sentirti più a tuo agio con una persona che conosci bene (e anche qui in realtà dipende, io non mi trovo a mio agio per niente) ma dall’altro anche questa persona sarà più a suo agio nel farti vedere quanto è carino il suo dito medio.

E il 90% dei tuoi amici e parenti lo farà, te lo assicuro. Non per cattiveria ovviamente, ma perché ti conoscono da tempo. Lo so che pensavi fosse un punto a tuo favore, purtroppo non è così.

Ragiona con me. Il tuo migliore amico ti conosce da dieci anni, ok? E tu è la prima volta in tutta la tua vita che ti occupi di business, giusto? Bene. Adesso rispondi a questa domanda: che credibilità pensi di avere?

Non parlo di fiducia, quella lo so che c’è, vi conoscete da dieci anni. Ma la credibilità che hai tu per una cosa che non hai mai fatto, a che livello pensi che sia? Facile, sottoterra!

BALLA #4
Non devi vendere, devi condividere!

Balla bonus! Tutte le volte che un Networker mi dice questa frase mi vengono i brividi, e probabilmente anche un accenno di gastrite…infatti devo sempre correre in bagno subito dopo.

Che tu lo voglia o no, tutto nella tua vita è vendita.

  • Sei dietro al bancone del bar a servire un caffè? Stai vendendo (il caffè e il servizio).
  • Vuoi conquistare un/a ragazza/o? Stai vendendo (te stesso/a).
  • Stai chiedendo un aumento al tuo capo? Stai vendendo (le tue qualità).
  • Stai discutendo amichevolmente con qualcuno? Stai vendendo (il tuo punto di vista).

Questi sono i primi esempi che mi vengono in mente. E attenzione, potrebbe farti male sentirlo:

ANCHE IL NETWORK MARKETING È VENDITA!

Eh sì, mi spiace. Non esiste il prodotto che si vende da solo, altrimenti l’azienda non avrebbe bisogno di te. “Ma io faccio solo due storielle su Instagram e Facebook con il prodotto…non è mica vendita questa!”

Ok, e le fai per quale motivo? Per cercare di vendere questo prodotto o per far piacere a Mr.Zuckerberg?

Facciamo una cosa, clicca qui. Così ne parliamo meglio e vediamo se posso aiutarti.

SPEZZIAMO UNA LANCIA?

Ma sì dai, spezziamo questa lancia a favore della Lista Nomi. Se la utilizzi in maniera corretta, può davvero insegnarti molto.

Devi però essere molto autocritico e non farti trattare come carne da macello, so che ti sembrerà strano ma molte delle tue Upline ti pensano proprio così.

Io stesso, in determinate condizioni, insegno a usare la Lista Nomi. Ovviamente nella maniera corretta e solo se non è possibile lavorare online da subito!

Per me l’online ormai è l‘unica via, ma capisco che per apprendere alcune abilità serve tempo, e nel mentre sarebbe carino guadagnare qualcosa, no?

Segnati questa frase, stampatela in testa:

il Network Marketing è un business di networking, vendita e marketing…pieno di persone che non hanno la minima idea di cosa sia il networking, la vendita e il marketing!

In breve, il Network Marketing è un business pieno zeppo di incompetenti! In senso buono ovviamente, non sto offendendo nessuno.

Ma il punto è proprio questo: se il business ti piace, se l’azienda con cui collabori ti piace, se vuoi davvero vivere di Network…perché non ti fai furbo/a e impari davvero le abilità che ti servono per farcela?

Al tuo successo!
Cheers, mate!

Facebook
WhatsApp
LinkedIn

Potrebbe piacerti anche...

Picture of Andrea Moretti
Andrea Moretti
In missione per ripulire il Network Marketing e il Business Online, dalla fuffa e dai parassiti. Ambizioso? Sempre.